Coppa Italia U19: gialloneri fuori a testa altissima

Coppa Italia U19

A testa altissima. Esce così dalla Coppa Italia l’under-19 del Maccan Prata, ko 1-4 al PalaPrata con la Fenice VeneziaMestre. Un risultato più che bugiardo, se si considera che per larghi tratti i gialloneri sono parsi superiori alla quotata avversaria, capolista indiscussa del girone di campionato. Sfuma, insomma, il sogno degli ottavi di finale, mentre i mestrini, dopo il terzo successo in altrettanti confronti stagionali, si confermano sempre più “bestia nera” di Dindo e compagni.

Lunghissima la fase di studio all’inizio dell’incontro. Le occasioni latitano e cominciano a segnalarsi davvero solamente a partire dal quarto d’ora. Verdicchio giganteggia fra i pali, sfoderando almeno tre interventi prodigiosi (15’58”, 17’10” e 17’39”), mentre sul fronte opposto l’equilibrio è sancito da un palo di Bortolin a 16’59” e da un pallone alle stelle di Dindo a 18’01”. Il ghiaccio si rompe a 18’53” su una girata di Giommoni al limite dell’area, su assist di Botosso su rimessa laterale; subito dopo è espulso mister Aleksandar Jovic, reo di aver rimproverato l’esultanza piuttosto eccessiva dello stesso Botosso.

Si va al riposo così, con la corazzata avanti di un gol e tutte le carte in tavola. Dindo prova a sparigliarle a 3’26”, divorandosi il pari a tu per tu con Trento. Ma l’1-1 arriva comunque presto, a 5’04”, con una conclusione improvvisa di Manuel Jovic sul primo palo, a beffare difesa e portiere. Ma la beffa più grande arriva sette minuti più tardi, e stavolta non a favore dei gialloneri. Fino a 12’41”, infatti, i gialloneri sono padroni del campo e sfiorano più volte il vantaggio (clamoroso un doppio palo a 7’25”); nel mentre la Fenice si chiude sorniona a riccio, per poi tornare inaspettatamente a colpire con un uno-due micidiale.

Se infatti il destro sotto l’incrocio di Colledan è ancora accettabile, la vera batosta arriva ravvicinata a 13’16” con un diagonale dalla destra di Patrizio. È lì che i gialloneri si perdono veramente d’animo, restando padroni nel possesso ma non riuscendo più ad imporre una vera e propria trama. Gli ultimi minuti si giocano a parità di cinque falli. Non arriva il sesto della Fenice, arriva invece il sesto del Maccan, che a 17’57” finisce così travolto per la quarta e ultima volta da Botosso, per l’epilogo definitivo.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MACCAN PRATA 1
FENICE VENEZIAMESTRE 4
MACCAN PRATA Verdicchio (portiere), Moras, Manuel Jovic, Baldo, Iob, Mascolo, Bortolin, Dindo, Abreu, Metali, Dedej, Baseotto. All. Aleksandar Jovic.
FENICE VENEZIAMESTRE Trento e Genovesi (portieri), Patrizio, Immaculada, Azzalin, Zanin, Bertuletti, Pace, Giommoni, Botosso, Colledan. All. Pagana.
Arbitro Fior di Castelfranco Veneto; cronometrista Carboni di Udine.
Marcatori A 18’53’’ Giommoni; nella ripresa, a 5’04’’ Manuel Jovic, a 12’41’’ Colledan, a 13’16’’ Patrizio, a 17’57’’ Botosso su tiro libero.
Note Allontanato Aleksandar Jovic. Ammoniti Botosso, Manuel Jovic. Tiri liberi 0/0 e 1/1.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
04’54’’ Giommoni ha palla al limite dell’area: prova il rasoterra, ma Verdicchio è attento in spaccata.
05’22’’ Risponde Metali con un rasoterra dalla distanza: palla a lato del secondo palo di un soffio.
10’59’’ Girata di Moras al limite, Trento si immola.
11’06’’ Gran gesto tecnico di Bortolin sul corner seguente di Moras: palla a scendere, il numero 7 si coordina, ma la conclusione è troppo centrale per impensierire Trento.
15’44’’ Rischio autogol per Azzalin su un’incursione dalla destra di Metali: il difensore ospite per poco non manda la sfera sotto l’incrocio della propria porta.
15’58’’ Sventola di Botosso dalla destra, superlativo il riflesso a due mani di Verdicchio.
16’59’’ Clamoroso palo di Bortolin! Il numero 7 brucia tutti in area su una rimessa di Dindo: decisiva la deviazione di Trento, che sfiora in qualche modo, ma abbastanza per mandare la sfera sul legno.
17’10’’ Altro grande intervento di Verdicchio, che arriva con la punta delle dita su una botta dal limite di Azzalin.
17’39’’ Estremo pratese ancora protagonista: stavolta il volo è a togliere dall’incrocio una conclusione dal limite di Pace.
18’01’’ Occasionissima per Dindo! Rinvio lungo di Verdicchio, Trento smanaccia in uscita, ma il tap-in del capitano è alle stelle…
18’53’’ VANTAGGIO MESTRINO. Rimessa di Botosso per Giommoni, che al limite si gira e batte Verdicchio con un rasoterra a fil di palo: timide proteste giallonere per un possibile mani del marcatore nello stop, ma è 0-1…
18’53’’ Subito dopo il gol, allontanato mister Aleksandar Jovic, reo di qualche parola di troppo di fronte all’eccessiva e beffarda esultanza di Botosso (impunito).
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO. Un Maccan sfortunatissimo è sotto nel parziale al PalaPrata contro la corazzata Fenice VeneziaMestre. I gialloneri under-19 reggono pienamente il campo grazie a un superlativo Verdicchio e mancano il gol in più occasioni. Clamorosissimo un palo di Bortolin a 16’59’’, in quella che è una sfida equilibratissima. 0-1 il parziale, più aperto che mai…

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
00’32’’ Punizione di Bortolin dalla trequarti, palla sul corpo di Trento.
03’26’’ Pareggio divorato. Due contro uno, Dindo avanza e apre sulla destra per Moras, che gli restituisce palla sul secondo palo: flebile, però, il tocco del capitano, chiuso da Trento…
05’04’’ PAREGGIO! Incomprensione difensiva ospite, Manuel Jovic si inserisce caparbiamente e dal limite fredda Trento sul primo palo! 1-1!
07’02’’ Contropiede di Botosso su una palla persa in avanti: a tu per tu, il numero 10 prova il diagonale a fil di palo, ma Verdicchio è poderoso col piede di richiamo…
07’25’’ Fenice decisamente fortunata: ospiti salvati due volte dal palo nel giro di un secondo, prima su una conclusione dalla distanza di Moras, quindi sul rimpallo seguente su Trento…
08’19’’ Dindo in avanti per Dedej, che cerca di aggirare Trento ma viene chiuso in uscita bassa.
09’28’’ Panchina in piedi su una zampata sul secondo palo di Dindo, su corner di Iob: palla incredibilmente alta…
10’32’’ Fioccano le occasioni: adesso è Moras ad alzare di un niente di troppo un pallonetto su una spettacolare palla lunga di Iob.
12’41’’ ECCO LA BEFFA. Gialloneri di nuovo sotto dopo aver sciupato di tutto… Chirurgica la conclusione di Colledan dal limite: palla sotto l’incrocio…
13’16’’ INCREDIBILE TRIS OSPITE. Diagonale imparabile di Patrizio, stavolta dalla destra. Ora il parziale è 1-3…
17’57’’ GARA CHIUSA. Tiro libero di Botosso dritto sull’angolino basso. 1-4: ora è davvero durissima…
20’00’’ FULL TIME. Fine della corsa per l’under-19 del Maccan Prata, che cede 1-4 alla Fenice VeneziaMestre ed esce dalla Coppa Italia. Niente ottavi di finale per i gialloneri, che dominano per larghi tratti l’incontro, ma finiscono oltremodo beffati dalla capolista del girone E, sempre più “bestia nera” del team pratese. Testa altissima, ragazzi!…

, ,
Under-19, a Villorba il sorpasso sfuma all’ultimo
Tappa delicatissima a Mestre, nel weekend degli esordienti

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa