Maccan sottotono, il Pordenone vince con merito

Maccan sottotono, il Pordenone vince con merito

Derby amaro per il Maccan Prata, che al PalaFlora cede con un perentorio 4-8. Prestazione sottotono dei gialloneri, che di fatto scendono in campo solo nella seconda metà della prima frazione. Vince con merito la Martinel Pordenone, ma ancora una volta a influenzare l’incontro c’è un discutibile cartellino rosso comminato ad inizio ripresa a Giannattasio sul punteggio di 4-3: impossibile, in altre parole, negarne il peso.

Maccan impalpabile in avvio, in cui il Pordenone pare crivellare Morassi senza tregua. Se si esclude una sventola di Grandinetti a 4’05’’, che lascia malconcio Vascello, si gioca ad una sola metà campo, quella giallonera. A 7’54’ Fabbro firma il vantaggio con un tap-in su palla vagante, a 9’57’’ Tušar sigla il raddoppio con una chirurgica punizione dal limite e a 12’03’’ Zajc fulmina Morassi dalla destra. Gli uomini di Sabalino risorgono dalle ceneri poco dopo il tris neroverde, rompendo il ghiaccio con una zampata di Buriola dopo una respinta di Vascello su Grandinetti (12’51’’), accorciando ancora con un tocco di Dominioni a beffare l’estremo locale su una botta di Belleboni (16’03’’) e impattando con un’altra deviazione sottomisura dello stesso numero 12 (18’55’’).

Equilibrato l’avvio di ripresa. Un black-out difensivo a 3’42’’ regala però a Zajc lo spazio per colpire, riportando avanti il Pordenone. Meno di 2’ dopo il rosso a Giannattasio per una flebile trattenuta: fiscalissimo, il secondo arbitro Soligo estrae il secondo giallo. Dopo il danno, la beffa è il gol del 5-3, ancora di Zajc, quando ormai i 2’ in inferiorità numerica erano scaduti, a 7’38’’. Un vivace scambio su punizione permette ancora allo sloveno di riaprire la forbice a tre reti di distanza a 12’45’’, poi si rivede il Maccan con Grandinetti: una sventola estemporanea, che riaccende le speranze ma non la sostanza (13’15’’). Quest’ultima, invece, viene rimarcata a 14’57’’ da Tušar (destro dal limite) e dalla quinta marcatura di Zajc, con Otero fra i pali a 16’’ dalla sirena. Sconfitta e sorpasso: si ripartirà fra sette giorni dalla capolista Bubi Merano.

Di seguito il tabellino e la cronaca dettagliata.

MARTINEL PORDENONE 8
MACCAN PRATA 4
MARTINEL PORDENONE Vascello e Casula (portieri), Tosoni, Grželj, Zajc, Fabbro, Barzan, Tušar, Milanese, Grigolon, Moras, Mikla. All. Asquini.
MACCAN PRATA Morassi e Marchesin (portieri), Otero, Zecchinello, Giannattasio, Grandinetti, Mazzuca, Buriola, Dominioni, Belleboni, Dedej, Spadotto. All. Sabalino.
Arbitri Fantin di Padova e Soligo di Castelfranco Veneto; cronometrista Fedrigo di Pordenone.
Marcatori A 07’54’’ Fabbro, 09’57’’ Tušar, a 12’03’’ Zajc, a 12’51’’ Buriola, a 16’03’’ Dominioni, a 18’58’’ Belleboni; nella ripresa, a 03’42’’, 07’38’’, 12’45’’ e 19’44’’ Zajc, a 13’15’’ Grandinetti, a 14’57’’ Tušar.
Note Espulso Giannattasio per somma di ammonizioni a 35’36’’. Ammoniti Grandinetti, Morassi. Tiri liberi 0/0 e 0/0.

Primo tempo:
00’01’’ Partiti!
00’15’’ Girata di Zajc, Morassi para in spaccata.
00’34’’ Ancora Zajc, stavolta dalla distanza, ancora Morassi si oppone.
02’01’’ Primo tentativo Maccan: Belleboni dal limite, palla fuori.
04’05’’ Belleboni scodella per Grandinetti sulla destra: destro al volo e risposta di Vascello, colpito all’occhio.
07’35’’ Botta di Fabbro da fuori, Morassi respinge in tuffo.
07’54’’ VANTAGGIO PORDENONE! Palla vagante in area: Morassi salva in qualche modo su Tušar, ma c’è Fabbro per il tap-in. 1-0…
09’57’’ RADDOPPIO NEROVERDE! Punizione chirurgica di Tušar: rasoterra imparabile e 2-0. Maccan fin qui praticamente non pervenuto…
10’15’’ Ancora Pordenone: destro da fuori di Milanese, Morassi è reattivo e alza sopra la traversa.
11’06’’ Altro salvataggio di Morassi su Grželj.
11’47’’ Destro di Zajc da posizione defilata, ancora il piede dell’estremo.
12’03’’ TRIS PORDENONE! Assist di Grigolon per Zajc, che in area fulmina Morassi: è 3-0…
12’51’’ SIAMO VIVI! Tiro di Grandinetti respinto corto da Vascello, Buriola si accartoccia per il gol dell’ex. 3-1!
13’04’’ Sventola di Belleboni dalla sinistra, palla che si stampa sull’incrocio.
16’03’’ DISTANZE ACCORCIATE! Tiro di Belleboni da fuori, Dominioni corregge sottoporta anticipando Vascello! 3-2! Forza ragazzi!
18’27’’ Morassi fa buona guardia in uscita su Milanese, che poi ci riprova praticamente dal fondo, senza inquadrare la porta.
18’58’’ PAREGGIO! Grandissima azione di Grandinetti, che resiste ad ogni attacco sulla destra e dal fondo serve all’indietro Otero: respinto il suo tiro, non il tap-in di Belleboni! 3-3!
20’00’’ FINE PRIMO TEMPO! Si sveglia con 12’ di ritardo il Maccan, ma alla fine dimostra di esserci. Dopo il black-out iniziale, in cui il Pordenone dilaga 3-0 e solo Morassi impedisce il peggio, il tris giallonero a riequilibrare un derby: ora la ripresa, per scrivere tutta un’altra storia!

Secondo tempo:
00’01’’ Ripartiti!
01’38’’ Doppio tentativo di Zajc: Morassi respinge il primo a croce, il palo ferma il secondo.
03’42’’ ANCORA PORDENONE! Lancio di Tušar, Zajc si inserisce nel vuoto difensivo giallonero e incrocia sull’angolino basso. 4-3!
05’36’’ Secondo giallo a Giannattasio. Maccan sotto negli effettivi per 2’.
06’04’’ Succede di tutto in area giallonera: alla fine Zajc spara a lato.
07’38’’ QUINTO GOL NEROVERDE! Ad un niente dalla fine del periodo in inferiorità numerica, ecco la zampata ancora di Zajc a fare il 5-3…
11’19’’ Traversa di Grigolon da fuori.
12’35’’ Miracolo di Morassi a due mani su un tiro in corsa di Grigolon.
12’45’’ ANCORA ZAJC! Poker del bomber sloveno del Pordenone, a segno al culmine di uno scambio su punizione dal limite. 6-3…
13’15’’ POKER MACCAN! Sinistro sulla corsa di Grandinetti: palla sotto l’incrocio e speranze riaccese! 6-4!
14’57’’ ANCORA PORDENONE! Settima rete neroverde con Tušar: destro dal limite sotto la traversa, 7-4!
18’55’’ Grande parata di Vascello su Belleboni.
19’44’’ OTTAVA MARCATURA! Ancora Zajc cala il sipario con Otero in porta: 8-4…
20’00’’ SIRENA! Derby amaro per il Maccan Prata, che gioca solo a sprazzi, incassando il secondo ko di fila (4-8). Pordenone più cinico e attento: successo meritato.

,
Tempo di derby. Il Maccan all’assalto del PalaFlora
Tempo di derby: il Maccan all’assalto del PalaFlora
Maccan sottotono, il Pordenone vince con merito
Domani Maccan-Bubi, Sabalino: «Adesso basta sbagliare»

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa