Si alza il sipario sulla 1^ squadra: la presentazione di Villa Revedin

si alza il sipario sulla prima squadr

Maccan Prata Calcio a 5, anno zero. Il club giallonero riparte largamente rifondato, nell’assetto e nella rosa, ma con la stessa voglia di crescere e l’identica volontà di divenire un punto di riferimento per il calcio a 5 del territorio. Un progetto che si rinnova, dunque, ricominciando da dove era rimasto: la serie B.

Una categoria da scalare, senza obiettivi dichiarati apertamente. «Abbiamo cambiato tante cose, ma lo spirito è quello di fare qualcosa di importante», ha spiegato il presidente Simone Maccan in occasione della presentazione alla stampa e agli sponsor nell’incantevole cornice di Villa Revedin, a Gorgo al Monticano. «Quest’anno è una scommessa: io, per carattere, non mi accontento, voglio sempre qualcosa di più. Sappiamo che anche le altre squadre si sono ben attrezzate, ma sono convinto che questo gruppo possa dare e possa dimostrare».

si alza il sipario sulla prima squadra

Di rito i ringraziamenti agli sponsor. «Il nostro è un progetto che va condiviso con tutti voi – ha proseguito il massimo dirigente –, per quello che non sarà un cammino facile. E gli sponsor, assieme all’amministrazione, sono i punti fondamentali per costruire». Un’amministrazione che, nella persona del sindaco Dorino Favot, non ha mancato di complimentarsi per il lavoro fatto, soprattutto a livello giovanile.

«I giovani guardano al mister, al presidente, ai grandi in generale come a dei modelli – ha dichiarato –. La crescita di un Comune sta nel costruire i cittadini del futuro, e lo sport è un ambito fondamentale per la loro crescita: ebbene, col Maccan tocchiamo con mano tutto ciò». Innumerevoli le novità, a partire da quella più simbolica, vale a dire il restyling del logo societario: un tratto più essenziale, serio, professionale. Poi c’è lo staff. Invariata la dirigenza, con Simone e Cristian Maccan accompagnati dal padre Adelchi, presidente onorario, cambia la direzione tecnica, affidata in una tripla veste ad Andrea Sabalino, che coprirà anche gli incarichi di allenatore della prima squadra e di responsabile del settore giovanile. Non cambia invece lo staff della comunicazione: Stefano Crocicchia il responsabile, Christofer Dozzi il fotografo ufficiale, e Davide Bot e Stefano Valente a supporto grafico. Quanto allo staff tecnico, Sabalino sarà coadiuvato da Luca Plazzotta in veste di nuovo preparatore dei portieri (confermato il vice André Luiz Rocha Lima) e da Giulia Zuliani, rinnovata nel ruolo di preparatrice atletica. Dirigente accompagnatore e magazziniere Bruno Fadelli, massaggiatore Giovanni Cal.

si alza il sipario sulla prima squadra

Pressoché azzerata la rosa, con le sole conferme di Andrea Buriola (’94, laterale) e Federico Marchesin (’98, portiere); “promosso” dall’under-19 Davide Dedej (’00, laterale), il più giovane è invece l’ex Monticano Simone Zecchinello (’03, laterale). Folta la truppa sudamericana, composta dall’uruguagio Alexis Otero (’90, centrale), dal brasiliano Marcio Belleboni (’89, laterale) e dagli argentini Guido Grandinetti (’94, laterale) e Augusto Mazzuca (’92, pivot).

Dal sud Italia ecco invece Dario Giannattasio (’98, laterale) e Loris Dominioni (’95, laterale), mentre più dal Friuli e dal vicino Veneto sono arrivati Nicolas Rebba (’99, portiere), Dennis Zocchi (’94, laterale) e Daniel Spadotto (’97, laterale), oltre all’udinese Luca Morassi (’91, portiere), sceso nientemeno che dalla serie A. Questi gli atleti, gli uomini, che si caricheranno sulle spalle il sogno giallonero.

, , ,
Loris Dominoni
Altro tassello di qualità: preso Dominioni
coppa divisione
Coppa Divisione, Maccan a Udine per la prima ufficiale

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; per ulteriori informazioni consulta la nostra informativa